Guide

Accordo sui diritti di marketing esclusivo

È abbastanza comune che le piccole imprese che producono i propri prodotti manchino della forza lavoro, delle competenze o delle risorse finanziarie per portare i propri prodotti in un mercato più ampio. Se ti trovi in ​​questa posizione, un accordo sui diritti di marketing esclusivo potrebbe essere una buona opzione. Un EMRA è un contratto stipulato tra la tua azienda e un distributore che concede al distributore alcuni dei profitti derivanti dalle vendite in cambio della promozione e della vendita dei tuoi prodotti. Come accordo esclusivo, l'EMRA prevede che solo un'azienda abbia l'autorità di vendere i tuoi prodotti, tenendo a bada la concorrenza e rafforzando potenzialmente la presenza del tuo marchio.

Produttori e grossisti

Anche se la tua azienda potrebbe vendere i suoi prodotti localmente o tramite Internet, potrebbe desiderare che i suoi prodotti raggiungano un mercato più ampio. Questo può richiedere molto tempo e denaro, tuttavia, senza l'aiuto di un distributore. Una delle prime clausole di un accordo sui diritti di marketing, quindi, è quella di specificare le parti coinvolte nel contratto e le loro responsabilità. In qualità di azienda che produce i prodotti, la tua attività è considerata un produttore e l'altra parte che accetta di distribuire e vendere i tuoi prodotti è nota come grossista. Ancora più importante, l'EMRA definisce gli obblighi di ciascuna parte nei confronti delle altre e definisce la parte dei profitti a cui ciascuna parte ha diritto.

Implicazioni finanziarie

Come con altri contratti, un EMRA definisce gli aspetti finanziari dell'accordo di vendita e marketing che stai stipulando con il grossista. L'accordo deve dettagliare il costo unitario nonché la ripartizione dei costi di manodopera, spedizione e distribuzione. Questi vengono poi sommati per produrre un costo lordo di produzione. Da qui, puoi concordare un prezzo di vendita con il grossista e determinare anche la parte dell'utile netto che il grossista può trattenere in cambio della promozione del tuo marchio e dei suoi prodotti. Questo può variare notevolmente dal 10% fino all'80% o più a seconda dei costi di spedizione, tasse, assicurazioni e altre risorse che il grossista investe nella promozione dei prodotti.

Proprietà intellettuale

In qualità di produttore ed eventualmente inventore dei prodotti, la tua azienda deve essere sicura di mantenere i propri diritti di proprietà intellettuale all'interno dell'EMRA. In generale, il contratto specificherà che il grossista può utilizzare il logo e il nome del prodotto nel materiale promozionale, ma il copyright rimane del produttore. Inoltre, puoi proteggere il tuo marchio richiedendo un brevetto, un marchio o un altro diritto d'autore sponsorizzato dal governo. Poiché l'EMRA è un contratto esclusivo con un grossista, è più facile proteggere il tuo marchio, perché non consentirai a più di un'altra azienda di utilizzare il tuo logo o il nome dell'azienda. In ogni caso, l'EMRA dovrebbe specificare la misura in cui questo utilizzo è accettabile senza ottenere il tuo permesso.

Mantenere il valore del tuo prodotto

Strettamente correlata al mantenimento della tua proprietà intellettuale è l'idea di mantenere intatto il valore del tuo prodotto. Un EMRA può essere un ottimo modo per presentare il tuo prodotto a un pubblico più ampio, ma devi essere sicuro che il grossista aiuti la tua azienda a creare e mantenere la sua reputazione. L'incapacità da parte del grossista di promuovere eticamente i tuoi prodotti, i rapporti finanziari loschi e la gestione irregolare dei contratti hanno tutti il ​​potenziale per ridurre l'attrattiva del tuo marchio agli occhi del pubblico. Fai la tua due diligence e ricerca l'altra parte prima di entrare nell'EMRA. Chiedi testimonianze e, se necessario, prendi in considerazione una prova.